• +39335292521
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Speleologia e confronto sulle regole

Speleologia e confronto sulle regole

Gli speleologi come attori della conoscenza e della tutela del carsismo

Presentazione e traduzione operativa dell’Accordo SSI- CAI –Federparchi sulla Speleologia

Nelle giornate di lavoro di Spelaion 2012, incontro Internazionale di Speleologia, svolto nel Parco Nazionale del Gargano, è maturato un condiviso impegno tra Cai Centrale, Società Speleologica Italiana e Federparchi, per la conoscenza e la conservazione degli ambienti carsici e con questo lodevole impegno, sabato 1° giugno a La Spezia, è stato sottoscritto tra SSI, Cai e Federparchi un importante protocollo di collaborazione per svolgere attività di ricerca e studio sui sistemi carsici con iniziative a favore delle aree protette e promuovere la sensibilizzazione ambientale.

I parchi con valenza carsica sono tali per la presenza di fenomeni carsici interni e o di superficie. La ragione stessa della loro esistenza è dovuta all’indagine e d alla esplorazione speleologica. Le grotte turistiche o turisticizzate, egualmente, sono venute alla luce perché speleologi le hanno trovate e fatte conoscere. Non di rado, però, gli speleologi sono esclusi dal mondo che hanno contribuito a far conoscere e valorizzare Lo speleologo, dunque, ricerca, esplora, documenta, divulga, si impegna nella salvaguardia… Poi può essere ai margini di processi di tutela o valorizzazione. E allora serve tutelare anche la speleologia... Altre volte, gli speleologi si organizzano e diventano protagonisti nella gestione stessa delle grotte e partner nella valorizzazione dei territori carsici. Il Convegno si propone di affrontare il rapporto tra Speleologia e Amministrazione e Gestione dei Parchi carsici a partire dall’accordo siglato a la Spezia. Obbiettivo dell’incontro, tradurre il senso dell’accordo stesso e approdare a proposte concrete sulle quali coinvolgere e far operare l’Osservatorio previsto e costituito dall’accordo.

Naturali referenti relatori del Convegno sono i soggetti firmatari dell'accordo (ovvero SSI, Club Alpino Italiano e Federparchi), la Commissione nazionale Ambiente di SSI e la Presidenza della Commissione Centrale per la Speleologia del CAI, il Parco della Vena del Gesso Romagnola e il Parco dei Gessi e dei Calanchi dell'Abbadessa,la Federazione Speleologica dell'Emilia-Romagna, l'Amministrazione Comunale di Casola Valsenio e la Regione Emilia-Romagna. L'invito potrà eventualmente essere esteso a una realtà "ospite" da scegliere tra il Parco Nazionale del Gargano (partner dell'incontro 2012), (il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, che sarà coinvolto nel Congresso 2015) o un Parco di Nazione confinante (vedi lo sloveno Skocjianske, territorio di riferimento dell'omonima grotta, Patrimonio Unesco).

Chairman conduttore, un giornalista di settore con competenze su tematiche ambientali.

 

 


© 2017 SPELEOPOLIS. Tutti i diritti riservati.